LEGO BIONICLE

LEGO BIONICLE

Sei eroi, un destino. Quell'idea riguarderebbe il tema BIONICLE, uno dei LEGO Le linee di prodotti di maggior successo (e ambiziose) del Gruppo. Mentre ci ha portato abbastanza lontano dal convenzionale LEGO set, BIONICLE ha guadagnato migliaia di fan ed è stato un punto luminoso di molte infanzie.

Combinando una storia travolgente con dozzine di personaggi (ed elementi collezionabili), BIONICLE ha dato LEGO fan in cui affondare i denti. Tuttavia, i design dei prodotti con lo stampino e i vecchi errori hanno funzionato contro di esso e, con il senno di poi, spiegano in qualche modo la fine prematura del suo riavvio nel 2015.

Storia di LEGO BIONICLE

Il tema BIONICLE raffigurava un conflitto epico in un universo popolato da creature "biomeccaniche". Molti dei suoi set si sono concentrati, in un modo o nell'altro, su una battaglia tra due entità divine. Mata Nui, il Grande Spirito, viene mandato in un sonno profondo dal suo malvagio fratello Makuta. Per risvegliare Mata Nui, un gruppo di sei eroi, conosciuti come i Toa, arriva sull'isola dove si nasconde Makuta. Devono raccogliere varie maschere Kanohi (artefacts di immenso potere) e combattere diverse creature malvagie prima che possano sfidare lo stesso Makuta.

Questa idea di base si è ripetuta più volte nel tema BIONICLE, che ha toccato diverse epoche storiche e luoghi geografici. Nel corso degli anni sono state introdotte nuove squadre di Toa, insieme a nuovi nemici da combattere. Anche le loro tecniche di costruzione sono diventate più sofisticate e le scenografie sono aumentate di dimensioni con il progredire del tema.

Il mondo e la linea di prodotti BIONICLE hanno avuto diverse ispirazioni. A livello fisico, BIONICLE è stato lanciato nel 2001 come spin-off del Technic tema. Questo tema aveva, a sua volta, esplorato in modo simile ideas a BIONICLE in anticipo. 

I temi Slizer e Robo Riders (pubblicati rispettivamente nel 1999 e nel 2000) possono essere visti come i prototipi per BIONICLE stesso. Ognuno presentava personaggi robotici, semplici funzioni meccaniche e temi elementari. Questi erano tutti ideas BIONICLE si sarebbe sviluppato con grande efficacia.

Presentavano anche elementi altamente collezionabili. Slizer ha offerto dischi lanciabili per l'acquisto separato, mentre Robo Riders ha venduto invece elementi ruota dettagliati. BIONICLE adotterebbe un approccio simile con gamme di maschere da collezione, almeno nei suoi primi giorni.

Il mondo e la storia di BIONICLE hanno avuto un'ispirazione più non ortodossa. Con il progredire del tema è stato rivelato che gli eventi di BIONICLE si stavano svolgendo all'interno di un robot gigante, piuttosto che su un pianeta convenzionale. Questa idea è stata ispirata da un designer chiamato Christian Faber; quando gli è stato consegnato un prototipo di un personaggio BIONICLE, Faber ha immaginato il personaggio come un pezzo di nanotecnologia in un'entità più ampia, piuttosto che come una normale action figure. Questo concetto darebbe forma al più ampio tema di BIONICLE, nella tradizione di accompagnamento se non nei set effettivi.

All'inizio il tema traeva anche ispirazione dalla cultura polinesiana, usando diverse parole della lingua maori nel processo. Questa decisione ha portato ad un'azione legale da parte di tre tribù Maori, e il LEGO Il gruppo ha risposto rinominando un gruppo di caratteri BIONICLE ed evitando l'uso diretto di tali parole in futuro.

La prima linea di set BIONICLE comprendeva i Toa – gli eroi del tema – e i Turaga, una collezione di anziani del villaggio. In un cenno al loro Technic ascendenza, ognuna di queste presentava funzioni meccaniche di base; nel caso dei Toa, ciò significava torcere un ingranaggio sulla schiena per far oscillare le braccia o le gambe. Presentavano anche codici colore distinti e temi elementari, ponendo le basi per la maggior parte dei futuri set di BIONICLE.

Ai Toa e ai Turaga si unirono rapidamente varie entità mostruose come i Rahi, i Bohrok e i Rahkshi. Anche Matoran, gli innocenti abitanti del villaggio dell'isola, ha ricevuto cifre, con le prime versioni che riproducevano la funzione di lancio dei dischi degli Slizer. Questi spesso erano conformi alle stesse convenzioni di progettazione di base del Toa, sebbene i loro fattori di forma variassero naturalmente. 

Hanno anche contribuito a stabilire alcuni dei peggiori impulsi del tema. I più eclatanti erano i design dei prodotti con gli stampini e le revisioni minori dei personaggi esistenti (di solito attraverso semplici ricolorazioni). Questa era un'abitudine che il tema non avrebbe mai preso in considerazione, anche quando alla fine è stato riavviato nel 2015.

Questo mix di eroi, mostri, abitanti del villaggio e creature più grandi si sarebbe svolto in vari cicli per quasi un decennio. Con il passare del tempo, il tema BIONICLE ha esplorato nuovi ambienti, città dimenticate, prigioni sottomarine e persino mondi alieni. Tutti questi nuovi design dei personaggi ispirati e funzionalità di gioco. Anche le tecniche di costruzione dei set vedrebbero raffinatezza; i personaggi hanno acquisito maggiore articulazione, e si allontanarono dalle funzioni meccaniche dei loro antenati. 

Lo Technic il marchio è stato rapidamente abbandonato, anche altrettanti Technic gli elementi erano ancora utilizzati nei design dei prodotti. Ciò rifletteva il perfezionamento di BIONICLE del concetto di "costrizione", un termine che si riferiva a action figure costruibili su larga scala. L'idea di base graviterebbe su temi con licenza come Ben 10 e persino (per un po') Star Wars

Nel 2010 il tema BIONICLE è stato ritirato, ma il suo successore era dietro le quinte. Hero Factory ha imitato il fattore di forma di BIONICLE (e ha persino riutilizzato molti elementi da esso al suo lancio). Non è chiaro cosa abbia motivato il cambiamento, anche se la storia contorta di BIONICLE potrebbe aver avuto qualcosa a che fare con questo. La storia di BIONICLE si è svolta nel corso dei secoli e presentava una complicata rete di personaggi ed eventi. Una piazza pulita potrebbe essere stata allettante, consentendo al LEGO Gruppo per esplorare simili ideas senza bagaglio narrativo.

Nel 2015, i set BIONICLE sono tornati sugli scaffali dei negozi con una premessa rinnovata. Tuttavia, alcuni caratteri (come l'originale Toa) sono tornati. Sebbene condividesse diverse caratteristiche con il tema originale, replicava anche alcuni dei peggiori impulsi di BIONICLE: le revisioni rapide e inutili dei personaggi principali erano le più ovvie. Questo potrebbe spiegare la breve durata di conservazione del riavvio: nel 2016, il tema era stato nuovamente ritirato, con il concetto di cifra di contrazione che è scomparso del tutto due anni dopo. 

Il futuro di BIONICLE è incerto. I suoi elementi su misura sono saldamente in contrasto con il LEGO L'attuale filosofia progettuale del Gruppo, che preferisce utilizzare parts con un più alto grado di flessibilità creativa. Potrebbe anche essere ridondante per gli standard odierni, come i giorni nostri NINJAGO il tema svolge molte delle stesse funzioni svolte da BIONICLE. Entrambi i temi seguono una squadra di sei eroi che intraprende avventure in ambienti esotici, con nuove armi, veicoli e personaggi che appaiono in quella struttura.

Detto questo, BIONICLE ha ancora i suoi fan. A tema BIONICLE LEGO i set hanno occasionalmente guadagnato trazione sul LEGO Ideas piattaforma, che riflette chiaramente gli interessi dei fan. Il tema BIONICLE è andato molto bene anche in a voto dei fan, che è stato utilizzato per determinare uno speciale 90° anniversario LEGO impostare. Anche se BIONICLE non torna mai al LEGO line-up, i suoi bei ricordi dureranno per un po' di tempo, anche se lo è attualmente si dice che stia tornando nel 2023 ...

Set LEGO BIONICLE

Il tema BIONICLE è stato un enorme successo per il LEGO Group e ha aiutato l'azienda a sopravvivere a un periodo di instabilità finanziaria. Questo è stato piuttosto ironico, poiché – per molti aspetti – BIONICLE non condivide molto il DNA con il tradizionale LEGO imposta. Mentre ne ha usati diversi Technic elementi (e offriva una compatibilità limitata con LEGO mattoni) molti elementi BIONICLE sono stati creati da zero. Sono stati prodotti nuovi pezzi per rappresentare arti, teste e armi, sebbene molti di questi abbiano trovato uso nel convenzionale LEGO set.

I set BIONICLE nel corso degli anni possono essere generalmente raggruppati in quattro categorie. I Toa erano i principali eroi di medie dimensioni del tema; generalmente rilasciavano in gruppi di sei, ognuno dei quali rappresentava una specifica forza elementare. Ogni Toa veniva fornito con armi uniche e un Kanohi, una maschera rimovibile che, all'interno della tradizione, garantiva loro abilità aggiuntive.

I Toa erano tipicamente accompagnati da una squadra corrispondente di sei cattivi; alcuni di questi, come il Vahki e il Piraka, erano grosso modo umanoidi. Altri come il Bohrok e il Visorak trassero ispirazione da altre creature, come gli insetti. In entrambi i casi questi erano più o meno in scala con il Toa e presentavano la stessa codifica a colori.

I Matoran erano gli umili abitanti del villaggio del tema Bionicle, ed erano più piccoli e più semplici dei Toa. Tuttavia, spesso condividevano diverse caratteristiche con i loro Toa contemporanei: schemi di colori simili, maschere rimovibili e qualche tipo di armi. A completare la selezione dei prodotti c'erano i guerrieri; questo termine si riferiva a insiemi più ampi e complessi che contenevano caratteri significativi. 

I primi set BIONICLE (come 8534 Tahu e 8549 Tarakava) sono piuttosto rozzi per gli standard odierni. Soffrono di limitato articulazione, corpi squadrati e calvi Technic componenti, mentre corpo specifico parts (come le mani) sono renderizzate male, se non lo sono affatto. Alcuni nemici come i Rahkshi hanno anche lottato con arti deboli, il che rendeva difficile la posa. 

Tuttavia, non è stato affatto male. Il Bohrok (come 8565 Kohrak) è andato meglio con articulazione e presentava una funzione di azione ordinata. Premendo un grilletto sul retro, la testa del Bohrok potrebbe colpire in avanti per attaccare i nemici. Potrebbero anche piegarsi in una sfera ruvida per il gioco o la conservazione.

65071 Confezione doppia Bionicle

I primi Toa e Bohrok hanno contribuito a introdurre usi interessanti per LEGO confezione. Piuttosto che scatole di cartone, i set BIONICLE più piccoli spesso arrivavano in contenitori di plastica. Questi potevano essere usati per riporre i modelli, ma avevano anche altre caratteristiche. Utilizzando un pezzo su misura, Bohrok potrebbe essere sospeso all'interno del contenitore, sottolineando la loro natura aliena. L'imballaggio successivo avrebbe incorporato fori di spillo nei loro componenti in plastica, consentendo loro di essere incorporati nell'abitudine LEGO costruisce.

Seguirono rapidamente altri perfezionamenti al design del prodotto. Il Toa Metru (uscito nel 2004) meglio equilibrato articolazione e dettaglio meccanico. Come i Toa Nuva (una leggera revisione degli originali, lanciata due anni prima) anche questi Toa potevano usare le loro armi in modi innovativi. 8606 Nuju potrebbe trasformare le sue Crystal Spikes in racchette da neve, per esempio, mentre 8605 Matau potrebbe trasformare le sue Aero Slicer in ali.

Successivamente Toa si sarebbe allontanato ulteriormente dai meccanismi interni a ingranaggi, concentrandosi invece su un maggiore movimento tramite giunti sferici. Nonostante questa innovazione, Toa (come la maggior parte dei set BIONICLE) generalmente soffriva del design dello stampino per biscotti. I Toa all'interno di ciascuna ondata erano molto simili nella struttura tra loro, rendendo gli acquisti multipli piuttosto noiosi.

La situazione è cambiata nel 2007, con le linee di prodotti Toa Mahri e Barraki. I set di BIONICLE di quest'anno si sono svolti in un ambiente sottomarino, che ha mutato le creature che lo abitano. Ciò ha portato a una maggiore varietà di design dei personaggi: i Barraki sono stati ispirati da una varietà di creature marine, mentre i Toa hanno goduto di forme del corpo uniche. Le linee di prodotti successive avrebbero adottato un approccio simile al design dei loro personaggi, sebbene la fatica fosse probabilmente starting per impostare a questo punto.

Warriors ha offerto un entusiasmante mix di personaggi su larga scala e Toa con equipaggiamento più appariscente. 8596 Takanuva (rilasciato nel 2003) combinava un familiare design Toa con un'armatura dorata e un veicolo dettagliato chiamato Ussanui; questo veicolo ha riutilizzato componenti di nemici come Bohrok e Rahkshi, rappresentando la vittoria dei Toa su di loro. Presentava anche un carrello di atterraggio integrato, che poteva essere retratto quando il veicolo era in volo.

Questa era un'idea il LEGO Il gruppo esplorerà in più occasioni in futuro. 8811 Toa Lhikan e Kikanalo (rilasciato nel 2004) hanno combinato un Toa color oro con una bestia cavalcabile. Nel 2007, 8939 Lesovikk ha combinato un'antica Toa sottomarina con una "slitta da mare"; come l'Ussanui, il carrello di atterraggio di questo veicolo potrebbe essere ribaltato secondo necessità. Un anno dopo arrivò 8697 Toa Ignika, che possedeva la Maschera della Vita – un MacGuffin chiave nella trama di BIONICLE – e un hoverboard cavalcabile, aumentando considerevolmente il loro fattore cool.

I personaggi più grandi tendevano a ridurre la loro dipendenza da elementi specializzati, usando per la maggior parte mattoni pronti all'uso nella loro costruzioneart. Un primo esempio di questo è stato il set del 2003 8593 Makuta. Il grande male dell'universo BIONICLE presentava sinistre armature metalliche, una costruzione complessa e una maschera esclusiva. Tuttavia, ha anche sofferto del limitato artimitazione di questa era, rendendo questo set solo per i fan irriducibili.

I successivi rilasci di guerrieri andarono molto meglio. 8761 Roodaka (rilasciato nel 2005) presentava una forma del corpo più realistica ed estesa artcolazione, anche se non aveva mani di cui parlare. Questo personaggio femminile aveva diversi tratti femminili tra cui scarpe col tacco, il suggerimento di una coda di cavallo e persino il seno. In un tema in cui la maggior parte dei personaggi erano maschi (o di genere ambiguo), Roodaka si è distinto dalla massa molto tempo dopo il suo rilascio.

Un'altra versione entusiasmante è stata 8935 Nocturn, pubblicata nel 2007. Questo signore della guerra sottomarino presentava una costruzione più organica, con arti verde lime e spine flessibili. PartAnche le parti del suo corpo brillavano nell'oscurità, imitando la bioluminescenza di alcune creature marine.

Fu in questo periodo che il LEGO Gruppo started per produrre convenzionale LEGO set con marchio BIONICLE. Queste scene chiave ricreate dalla trama di BIONICLE, combinando familiari LEGO mattoni con elementi su misura. Un primo esempio di questa idea fu la battaglia di Metru Nui dell'8759. Questo tratto di muro era dotato di catapulte, un ponte retrattile e diverse piccole creature Visorak. 

Versioni bestiali del Toa (conosciuto come Toa Hordika) sono apparse in questo set, anche se a differenza delle minifigure mancavano articulazione. I successivi set di questo genere si sono spostati in una posizione diversa; i personaggi di questi set hanno ricevuto figure più dettagliate, nonché braccia e teste mobili.

In classic LEGO moda, alcuni personaggi di BIONICLE potrebbero essere rotti apart e combinati in entità più grandi. Questi erano un miscuglio dal punto di vista del design, ma esistevano delle eccezioni. 10204 Vezon e Kardas hanno combinato tre set di guerrieri per costruire un potente drago, completo di ali pieghevoli e coda oscillante. Nonostante una combinazione di colori confusa e alcune difficoltà di posa, questo set era (ed è) una magnifica voce nel tema BIONICLE. 

Verso la fine della vita del tema, BIONICLE ha introdotto veicoli cavalcabili per i suoi personaggi. Questa idea era stata esplorata in precedenza, ma questi nuovi veicoli erano considerevolmente più grandi e più dettagliati. Tra questi spiccava l'8943 Axalara T9, che presentava cannoni retrattili e una combinazione di colori rosso caldo. Un altro set degno di nota era l'8991 Skopio V1, che poteva trasformarsi da un mech quadrupede a un veicolo cingolato.

Il riavvio era relativamente meno ambizioso del tema più ampio che lo ha preceduto, attenendosi a Toa, Matoran (ora chiamato Agori) e occasionali stranezze. Eppure, per certi aspetti, il tema è uscito con il botto. 71316 Umarak il Distruttore presentava un mostro bestiale con meccanismi a ingranaggi nelle sue mani artigliate. È arrivato anche con un allettante mix di elementi trasparenti verde neon e una versione a doppio stampo della Mask of Control. 

71312 Ekimu il creatore di maschere

71312 Ekimu il Creatore di maschere, un analogo del Grande Spirito Mata Nui, offriva una bellissima combinazione di colori oro e blu trans. Ciò si estendeva alla Maschera della Creazione che indossava - apartelemento particolarmente complesso e che completerebbe perfettamente qualsiasi collezione BIONICLE.

LEGO BIONICLE Eroi

scatola degli eroi di bionicle art

Il tema BIONICLE ha ispirato diversi videogiochi nel corso degli anni. Questi in genere esploravano qualsiasi epoca della storia di BIONICLE fosse in voga in quel momento e presentavano un semplice gameplay di azione e avventura. Un esempio successivo è stato BIONICLE Heroes, pubblicato nel 2005 per più piattaforme di gioco. La mancanza di 'LEGO' nel titolo suggerisce che a questo punto BIONICLE era un nome che poteva in gran parte reggersi da solo.

A differenza di altri giochi BIONICLE, BIONICLE Heroes non era troppo interessato al canone o addirittura al tono. Si è svolto su Voya Nui, un'isola invasa da cacciatori di taglie canaglia chiamati Piraka. Come nuovo eroe che arriva sull'isola, il tuo compito finale è sconfiggere il Piraka e recuperare la leggendaria Maschera della Luce. Lungo la strada dovrai combattere i nemici della storia di BIONICLE, inclusi Visorak, Rahkshi e gli stessi Piraka.

Il gameplay ha condiviso molte funzionalità con il LEGO Star Wars giochi (Traveller's Tales ha funzionato su entrambi). I giocatori hanno viaggiato attraverso una serie di ambienti dell'isola, distruggendosi LEGO oggetti e respingere la fauna ostile nativa. Di tanto in tanto, i giocatori potevano usare un'abilità simile alla Forza per assemblare LEGO modelli e colleziona LEGO elementi per riempire un metro. Questo a sua volta ha attivato la "Modalità Eroe", rendendo i giocatori immuni a tutti i danni.

Mentre il gioco ha aggiunto alcuni elementi umoristici a BIONICLE (qualcosa in genere assente dal tema), le recensioni per il gioco sono state contrastanti. I critici hanno sottolineato la sua bassa difficoltà e il gameplay noioso e ripetitivo: i compiti che hai svolto al start non erano poi così diversi da quelli alla fine. Inoltre, a differenza del contemporaneo LEGO giochi, mancava di qualsiasi tipo di funzionalità multiplayer o di creazione del personaggio.

La complessa storia di BIONICLE e la variegata lista di personaggi hanno reso un videogioco BIONICLE una prospettiva allettante. Tuttavia, nonostante i numerosi tentativi, è stata un'opportunità LEGO Il gruppo non se la sarebbe mai cavata del tutto.

LEGO BIONICLE 2023

Mentre l' LEGO Il gruppo ha scelto di concentrarsi su Castle and Space per le sue celebrazioni per il 90° anniversario nel 2022, abbiamo ricevuto uno o due cenni a BIONICLE in set come 11021 90 anni di gioco. Il tema è ora si dice che torni in un modo ancora più grande nel 2023, con un set regalo con acquisto potenzialmente chiamato 40580 Tahu costruibile. Resta da vedere esattamente quale forma assumerà quel modello, ammesso che esista.

LEGO BIONICLE Venerdì nero

Se BIONICLE dovesse mai tornare correttamente, visita questa pagina per le nostre previsioni LEGO BIONICLE Black Friday sconti.